Author Archives: panpepato

About panpepato

Consapevole di fare l'unico lavoro che vorrei fare, con le mani sempre sporche di farina insieme a tutto l'entusiasmo possibile, ne ho fatto uno stile di vita. Chi sono? Pamela, 35 anni e vivo a Varese. Cucino da sempre, ma mai senza un buon sottofondo musicale e quando sono nella mia cucina mi estraneo completamente dal mondo. Amo smisuratamente la montagna e quella sensazione di toccare Dio, che mi regala ogni qualvolta che raggiungo una cima. Determinata e testarda, se mi prefiggo un obiettivo lo inseguo fino al suo raggiungimento. M'irrita l'ignoranza, l'egoismo e la maleducazione. Appassionata di libri di pasticceria, la cioccolata è la mia compagna di vita. Adoro la cultura orientale per quell'innato senso di pace e tranquillità che infonde. Vivo delle mie passioni e questo mi rende una persona felice.

Pancakes Americani

 

Pancakes americani
Write a review
Print
Ingredients
  1. 240g farina
  2. 10g di lievito in polvere
  3. 30g di burro fuso
  4. 300ml di latte
  5. 1 uovo intero
  6. 5g di sale
  7. 50g di miele
Instructions
  1. Iniziate sbattendo l'uovo con il latte e il miele.
  2. Mescolate la farina con il lievito e il sale.
  3. Aggiungete alla farina il composto liquido e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
  4. Unite il burro e mescolate nuovamente per amalgamare il tutto.
  5. Scaldate una padella antiaderente a fuoco medio per 5 minuti.
  6. Versate un pò della pastella e fate cuocere fino a quando sulla superficie non compariranno
  7. delle bollicine quindi girate e cuocete dall'altro lato.
  8. Una volta cotti disponeteli uno sopra l'altro su di una grada per evitare che si inumidiscano.
  9. Proseguite fino al termine dell'impasto.
  10. Servite i pancakes con sciroppo d'acero.
Panpepato https://pan-pepato.ifood.it/

GELATO VEGAN

 

Gelato alla banana & cacao
Write a review
Print
Ingredients
  1. • 2 banane
  2. • 250 di latte di mandorla
  3. • 100g di zucchero semolato
  4. • 25g di miele
  5. • 100g di cacao amaro
Instructions
  1. Iniziate tagliando le banane a pezzetti.
  2. Aggiungete il latte, lo zucchero, il miele e il cacao.
  3. Frullate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea.
  4. Versate negli stampi e lasciate un freezer per 4 ore.
Panpepato https://pan-pepato.ifood.it/

 


Dado vegetale Home made

 

Dado Vegetale Granulare Home Made
Write a review
Print
Ingredients
  1. • Bucce di pomodori
  2. • Bucce di Melanzane
  3. • Bucce di carote
  4. • Sedano
  5. • Aglio in camicia ( con la buccia)
  6. • Bucce di patate
  7. • Finocchio
  8. • Salvia
  9. • Funghi porcini secchi
  10. • 250ml vino bianco
  11. • Sale fino
Instructions
  1. Pesate le bucce di verdura
  2. Pesate il sale dovrà pesare la metà peso delle verdure
  3. Lavate accuratamente le bucce
  4. Trasferite tutte le bucce in una pentola e aggiungere il sale e il vino.
  5. Fare stufate fino a quando le bucce non si saranno completamente asciugate.
  6. • Trasferire le bucce su di una teglia e infornare a 180° per 40 minuti.
  7. • Quando le bucce saranno secche passarle nel mixer riducendole in polvere.
  8. • Ripassare il dado in polvere in forno a 160° per 30 minuti per completare l'asciugatura,
  9. spegnere e lasciare raffreddare.
  10. • Versare il dado granulare in vasetti di vetro e conservare in luogo fresco e asciutto.
Panpepato https://pan-pepato.ifood.it/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


PIZZA NUVOLA

 

 

PIZZA SOFFICE
Write a review
Print
Ingredients
  1. 400 g di farina W 260
  2. 280 di acqua
  3. 13 g di lievito di birra
  4. 20 g di olio evo
  5. 7 g di sale
  6. 13 g di miele
  7. 200 g di polpa di pomodoro
  8. 5 olive nere
  9. funghetti sott' olio
  10. 20 g di basilico tritato
  11. 200 g di mozzarella
Instructions
  1. Sciogliete il lievito con il miele e l'acqua.
  2. Aggiungete la farina e cominciate ad impastare con la foglia fino a quando l'impasto non si sarà incordato.
  3. Aggiungete il sale e fatelo assorbire all'impasto.
  4. Aggiungere l'olio facendolo cadere dal bordo e fate nuovamente incordare.
  5. A questo punto con l'aiuto di una spatola, rivoltate l'impasto e fatelo nuovamente incordare. Rovesciate la pasta su una spianatoia sporca di farina e fate le piegatura.
  6. Lasciate lievitare fino al raddoppio del volume, ci vorranno circa 3 ore.
  7. Nel frattempo preparate la salsa, mescolando al pomoro il basilico tritato l'olio d'oliva e sale, mescolate e lasciate macerare in frigo.
  8. Rovesciate l'impasto nuovamente su una spianatoia sporca di farina e ripetete le piegature.
  9. Fate riposare 15 minuti, poi dividete l'impasto a metà.
  10. Fate nuovamente lievitare fino al raddoppio del volume, ci vorranno circa 40 minuti.
  11. Ora oliate le teglie con olio d'oliva e spolverizzatele con semola di grano duro, prendete il primo impasto e tiratelo prima un pò con le mani per allungarlo, adagiatelo sulla teglia e tiratelo facendo attenzione e NON rompere le bolle che si creeranno.
  12. Lasciate lievitare ancore 40 minuti.
  13. Condite la pasta con il pomodoro, la mozzarella, i funghetti e le olive e cuocete in forno già caldo a 240° per i primi 5 minuti nella parte inferiore del forno e nei restanti 10 minuti spostate la teglia nella parte alto del forno.
  14. Sfornate, decorate con qualche fogliolina fresca di basilico
Panpepato https://pan-pepato.ifood.it/

 

 

 

 

 


SCIROPPO ALLE CILIEGIE

 

DSC_0008

 

 

Oggi mi hanno fatto un regalo speciale, 1 kg di dolcissime ciliegie raccolte dal giardino di casa della mia carissima amica.  La prima idea era quella di preparare una confettura, ma poi con questo caldo ho pensato a qualcosa di fresco…ed è nato il mio sciroppo. Devo dire che è velocissimo da fare e il sapore è meraviglioso

                                                                                 SCIROPPO ALLE CILIEGIE 

1 kg di ciliegie

300g di zucchero semolato

50 ml di acqua

Lavate le ciliegie, privatele del picciolo e fatele cuocere con lo zucchero e l’acqua. Coprite e portate a bollore. Fate cuocere ancora 15 minuti,schiumate, e togliete dal fuoco. Schiacciate le ciliegie aiutandovi con passaverdure.  Filtrate il succo e imbottigliate. Potete servire lo sciroppo diluendolo in acqua e servendolo con ghiaccio e foglioline di menta.

                       DSC_0048 - Copia            


MUFFINS CiOcCoLaTo & ArAnCiA




Anche la Pasqua tra colombe, pastiere e uova di cioccolata è volata via, ma a casa mia ha regalato una scorta di cioccolata per almeno un anno. Golosissima di cioccolata ogni anno immancabilmente mi ritrovo di continuo con le mani nel barattolo di latta a rubare pezzetti di cioccolato. Questa’anno ho deciso di giocare in anticipo e usare il cioccolato sperimentando qualche ricetta. Dall’esperimento  sono usciti questi muffins, ideali per la colazione e molto deliziosi. Vi posto la ricetta, buon lavoro!!!

MUFFINS CiOcCoLaTo & ArAnCiA

100g di cioccolato al latte 
240g di farina 00
60g di burro
8g di lievito per dolci
2 uova
succo di arancia 
zeste d’arancia
Lavorate il burro con lo zucchero e le zeste d’arancia fino ad ottenere una crema. Aggiugete le uova e amalgamate il tutto. Quindi aggiungete la farina mescolata con il lievito e amalgamate bene l’impasto. Aggiungete il succo d’arancia, amalgamate il tutto e fate riposare in frigo. Tritate grossolanamente, aiutandovi con un coltello a lama lunga, il cioccolato. Mescolatelo all’impasto e fate riposare nuovamente in frigo per 15 minuti.
A questo punto con un cucchiaio da minestra riempite i pirottini da muffins quasi fino all’orlo e infornate a 180° per 30 minuti. 

Sfornate e fate raffreddare completamente su una griglia! 
                                                                     Buona colazione !!!

PANE DOLCE ALL’ANICE


Ogni anno, come vuole la tradizione mi ritrovo nella mia cucina intenta a  sfornare il mio pane dolce all’anice. Infatti il 3 febbraio si festeggia san Biagio, che è il protettore della gola.
L’usanza di distribuire pani benedetti per la festa di San Biagio è diffusa in tutta l’Italia: sopravvive per ­sino in una grande città come Milano dove, pensate, i fedeli di san Biagio mangiano addirittura una fetta di panettone conservata appositamente per la festa fin dal giorno di Natale. 
Nemmeno io mi sottraggo all’usanza e infatti stamattina ho sfornato questo dolcissimo e morbidissimo pane che domattina provvederò a portare in Chiesa per la benedizione.
Se volete anche voi festeggiare questa usanza vi propongo questa ricetta molto semplice ma altrettanto deliziosa.
PANE DOLCE ALL’ANICE

300g di farina manitoba
15g di lievito di birra
160ml di latte tiepido
100g di zucchero 
2 uova 
5g di sale 
 1 fialetta d’essenza d’anice
50g di burro 
1 tuorlo
5ml di latte
 zucchero in granella
Sciogliete il lievito con il latte tiepido, aggiungere lo zucchero e l’essenza d’anice e mescolate. Versate la farina, impastate e fate incordare.Aggiungete un uovo e fatelo assorbire all’impasto, quindi aggiungete l’altro uovo, fate assorbire , aggiungete il sale, il burro a pomata e fate incordare. Quando l’impasto apparirà lucido e liscio adagiatelo in uno stampo precedentemente imburrato e fate lievitare coperto da pellicola fino al raddoppio del volume, ci vorranno circa 2 ore.
  Quando l’impasto avrà raggiunto il bordo dello stampo, spennellatelo con il tuorlo e il latte e cospargete la superficie di granella di zucchero. Infornate a 180° per 20 minuti, spegnete e lasciate inforno ancora altri 10 minuti e fate poi raffreddare fuori dal forno. 
  Buon san Biagio a tutti

 FOCACCIA ALLE CIPOLLE 


Oggi volevo proporvi la focaccia alle cipolle fatta lievitare con pasta madre. Il tempo di lievitazione è molto lungo ma posso garantirvi che il successo è garantito!! 
Oggi non mi dilungo passo direttamente alla ricetta …
FOCACCIA ALLE CIPOLLE

150g di Farina 00
150g di farina w260
10g di sale 
1 cucchiaino di malto
170ml di acqua
20g di olio evo
100g di pasta madre
1 cipolla
 1 cucchiaio di pane grattugiato 
PER LA SALAMOIA
10g di olio evo
10g di acqua
10g di sale
Sciogliete la pasta madre con l’acqua fino ad ottenere una crema,aggiungete il malto, mescolate il tutto e lasciate riposare 10 minuti. Aggiungete ora le farine e iniziate a impastare con la foglia, fate incordare. Aggiungete il sale, fate assorbire all’impasto e aggiungete l’olio a filo facendolo cadere dal bordo cercando di non perdere l’incordatura. Quando l’olio sarà completamente assorbito, rovesciate l’impasto, montate il gancio e fate nuovamente incordare. Una volta pronto, coprite con pellicola e fate lievitare 12 ore. Io di solito preparo la pasta la sera per la mattina.
Trascorse le ore di lievitazione rovesciate l’impasto su una spianatoia infarinata e fate le piegature, piegando a libro e facendo cosi inglobare aria nell’impasto. Fate riposare 10 minuti coperto. Nel frattempo tagliate una cipolla a Julienne, e fatela appassire con un un goccio d’olio d’oliva. Spegnete e fate raffreddare. Oleate una teglia da forno e spolverizzate il fondo con pane grattugiato.  Stendete la pasta sulla teglia, coprite con pellicola e fate nuovamente lievitare 4 ore. 
Preparate la salamoia, emulsionare con una forchetta l’acqua con olio e sale. Quando la focaccia sarà lievitata ( ve ne accorgerete dalle bolle che si saranno create in superficie) spennellate la superficie con la salamoia e distribuite la cipolla su tutta la superficie.
Infornate in forno già caldo  a 220 per 20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.



GRISSINI AL FINOCCHIETTO

Tanto per fare qualcosa di diverso dal solito mi sono messa ad impastare e avendo sempre etti e etti di pasta madre che mi avanza dal rinfresco ho pensato di usarla per fare dei grissini. In verità era la prima volta che preparavo dei grissini quindi non sapevo quale sarebbe stato il risultato finale ma come si dice, la fortuna abbraccia gli audaci e questo è il risultato!!

PROVARE PER CREDERE!!

 GRISSINI AL FINOCCHIETTO

300g di farina manitoba
108g di pasta madre
1 cucchiaino di malto
170ml di acqua tiepida
10g di olio evo
10g di sale
15g di semi di finocchio
PER LA SALAMOIA
30g di acqua
30g di sale
30g olio evo
Sciogliete la pasta madre nell’acqua, quando il lievito si sarà completamente sciolto aggiungete l’olio e il malto. Mescolate il tutto e fate riposare 10 minuti. Aggiungete la farina e i semi di finocchio e iniziate a impastare nella planetaria facendo incordare. A metà della lavorazione aggiungete il sale e continuate con l’incordatura. Quindi coprite con pellicola e fate lievitare per 12 ore. 
A lievitazione avvenuta rovesciate la pasta su una spianatoia infarinata e cominciate a prelevare dei pezzetti di pasta del peso di 15 g e iniziate creando dei cordoncini che dovrete unire attorcigliandoli tra loro. Riponete su teglia coperta da carta da forno e continuate fino a riempire la teglia. Quindi spennellate ogni grissino con la salamoia che avrete preparato mescolando 30 g di acqua con 30 g di olio e 30 g di sale, e spolverizzateli con qualche seme di finocchio.
                                                                             
Quindi infornate la prima teglia in forno già caldo a 220° per 20 minuti circa e procedete con la preparazione degli altri grissini fino ad esaurire la pasta. 
 A questo punto fate raffreddare e servite con salumi a vostra scelta. 
                                            Gustoso appetito ciaooooooo
               
  

 BROWNIES IN VERSIONE NATALIZIA

Avete mai assaggiato i brownies? I famosi dolcetti americani? Vi assicuro che sono favolosi, quindi oggi ve li propongo, in versione “natalizia” magari da proporre per merenda ai vostri bimbi  durante questi giorni di vacanze scolastiche. Sono semplicissimi e velocissimi da fare quindi armatevi di farina e uova e buon lavoro!!!
 

BROWNIES VERSIONE NATALIZIA

85g di farina 00
120g di zucchero
120g di cioccolato fondente
85g di burro
2 uova intere
essenza di vaniglia
2 cucchiaini di lievito in polvere
50g di nocciole tritate grossolanamente
PER LA LA GLASSA
1 albume d’uovo
essenza di vaniglia
100g di zucchero a velo
 
 
A bagnomaria sciogliere il cioccolato insieme al burro. Lasciare intiepidire, quindi aggiungete le uova, l’essenza di vaniglia e mescolate il tutto. Aggiungete poi la farina già mescolata al lievito e amalgamate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo. Infine aggiungete le nocciole e mescolate. Versate l’impasto in una pirofila rettangolare precedentemente imburrata e infarinata e cuocete in forno già caldo a 180° per 25 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.
Nel frattempo preparate la glassa montando con le fruste l’albume con lo zucchero e l’essenza di vaniglia. Continuate a montare fino a quando non otterrete una glassa compatta e lucida.
Quindi tagliate la torta in quadratini di 5 cm, coprite con la glassa la superficie e deorate con palline e foglie di agrifoglio in pasta di zucchero. Golosa merenda a tutti
 
                                                                 Ciaoooooooooooooooo